BRCGS_9

Pubblicato il nuovo standard BRCGS Food Safety versione n°9

Agosto 2022: Pubblicato il nuovo standard BRCGS Food Safety versione n°9

Obbligatorio per tutte le aziende certificate a partire dal 1° febbraio 2023.

 

Pubblicato per la prima volta nel 1998, lo standard di sicurezza alimentare è tra i pochi riconosciuti GSFI (Global Food Safety Initiative). La certificazione BRC food, assieme a quella IFS è spesso uno dei requisiti fondamentali per l’acceso ai mercati della GDO, ai mercati internazionali e a gare, concorsi o candidature per produzioni private label. Grazie ai continui aggiornamenti e revisioni, si mantiene all’avanguardia tra le principali certificazioni di prodotto e processo e fornisce una solida struttura per gestire la sicurezza, l’integrità, la legalità e la qualità dei prodotti, nonché i controlli operativi per questi criteri nell’industria di produzione, lavorazione e confezionamento di alimenti e ingredienti alimentari.

 

Il 1° agosto 2022 è stata pubblicata la versione n°9 dello standard per la sicurezza alimentare che sarà applicata obbligatoriamente per tutti i siti certificati a partire dagli audit condotti dal 1° febbraio 2023.

 

Oltre ad un generale miglioramento della fruibilità e della chiarezza dei requisiti specifici, le principali novità introdotte si riferiscono allo sviluppo della cultura della sicurezza alimentare, a nuove modalità di conduzione degli audit di certificazione, all’implementazione degli aspetti di formazione del personale, ad una valorizzazione delle convalide degli aspetti significativi dell’HACCP e ad un approfondimento ulteriore su analisi delle cause, audit interni e ispezioni in campo.

 

Tra le più significative novità introdotte nella versione numero nove sono da sottolineare l’identificazione di una nuova modalità di conduzione degli audit e l’ampliamento dello scopo di certificazione al settore del Pet Food e dei Mangimi.

 

Da febbraio 2023 sarà possibile condurre la verifica in modalità mista: parte in presenza, con focus sugli aspetti operativi del sistema, e parte da remoto dedicata all’analisi documentale. Rimane comunque l’obbligo di effettuare un audit non annunciato nell’arco di ogni triennio per le aziende che aderiscono al programma di audit annunciato, come richiesto da GFSI.

La nuova versione dello standard, inoltre, sarà applicabile anche dalle aziende che si occupano di realizzazione, trasformazione e confezionamento di Pet Food, Mangimi e Alimenti di origine animale derivanti dalla produzione primaria.

 

Il testo aggiornato dello standard è disponibile in forma gratuita per le aziende certificate sul portale BRC Partecipate oppure a pagamento sul sito web brcgs.com.

Articoli correlati

Copyright 2021 | Seprim
Via Grazioli, 30 | Mantova
PEC seprim.srl@legalmail.it
P.Iva 02479700201

Benvenuti.

Accedi all'Area Riservata